14/08/2015 Binarie.it

Utilizzare l’analisi tecnica per il trading in opzioni binarie

Considerando che l’analisi fondamentale esamina come le influenze esterne possono influenzare i prezzi, l’analisi tecnica si concentra su come il prezzo si è mosso in passato. La convinzione alla base di questo concetto è che i movimenti storici possono aiutare a prevedere cosa accadrà in futuro. Così, l’analisi tecnica è uno strumento essenziale per molti trader di opzioni binarie.

analisi-tecnica-analisi-fondamentale

Per la maggior parte del tempo lo sforzo principale dell’analisi tecnica è quello di studiare i grafici. Chi opera nel mercato ritiene che i fattori che influenzano i prezzi, come ad esempio gli effetti della domanda e dell’offerta, le tendenze consolidate ed altri elementi, sono chiaramente visibili in qualsiasi grafico. Di conseguenza, guardare qualsiasi altra cosa che possa influenzare il sentiment del mercato, come ad esempio le notizie e gli annunci aziendali, non è una cosa necessaria.

L’analisi tecnica utilizza una serie di metodologie diverse per poter operare, come ad esempio:

  • trend following, il quale stabilisce che, guardando i dati storici, se si ha un movimento continuo in una direzione particolare, allora siamo in un trend e tale trend continuerà. Questo comporta usare una media mobile per periodi diversi, come ad esempio a 2 e a 7 giorni. Se la media mobile per il periodo più breve attraversa significativamente al di sopra o al di sotto quella legata al periodo più lungo, allora si ha la possibilità di avere un trend al rialzo o al ribasso
  • momentum, ovvero l’andamento attuale del trend, che si può calcolare usando il Moving Average Convergence Divergence, noto anche come MACD, che aiuta a determinare se la quantità di movimento del prezzo dell’asset sottostante la nostra opzione sia in aumento o in diminuzione. Il MACD viene utilizzato con successo per poter tenere traccia delle variazioni giornaliere medie, sia a breve che a lungo termine. Se i movimenti medi a breve termine sono più grandi, allora il momentum è in aumento e il trend potrebbe andare avanti, al contrario se il momentum rallenta, allora il trend si può invertire.

Operare nel mercato delle opzioni binarie prevede anche di dover capire, prima che si verifichi, il futuro trend del mercato. Per oterlo fare ci sono tutta una serie di possibilità, come ad esempio l’analisi fondamentale, ovvero lo studio dell’influenza delle notizie sul mercato, e l’analisi tecnica, che invece è lo studio dei mercati per cercare di capire cosa accadrà in futuro basandosi su quello che è accaduto in passato.

L’analisi tecnica, che andiamo ad approfondire in questo testo, si basa, come detto, sullo studio dei grafici e può essere usata sia per periodi di tempo brevi, che per periodi di tempi medio / lunghi, in entrambe i casi con grande successo.

Vediamo le parti in cui è possibile distinguere l’operato fatto con l’analisi tecnica. Per prima cosa bisogna studiare le condizioni del mercato, ovvero capire come si trova il mercato stesso e se è in una fase di trend o meno. A seconda, si può scegliere rispettivamente una opzione binarie call o put, oppure una opzione binaria don’t touch.

Una volta che si è capito la direzione del trend, cosa facile da fare guardando al grafico di medio / lungo periodo, bisogna capire qual’è il momento imgliore per entrare nel mercato ed iniziare ad investire nelle opzioni binarie. In questo caso ci sono degli indicatori che ci possono essere molto utili, come ad esempio il MACD, che analizza il prezzo attuale nei confronti del prezzo medio (che viene calcolato sulla base dei prezzi passati), o le bande di Bollinger, che ci consentono di capire se ci troviamo in una fase di ipercomprato o di ipervenduto.

Dopo aver analizzato il mercato attuale con gli indicatori, si può capire se conviene entrare nel mercato o se invece è meglio attendere. Seguendo con precisione questi passi si può avere un grande successo negli investimenti in opzioni binarie.

Analisi tecnica VS Analisi fondamentale

L’analisi del mercato è importante per capire e prevedere correttamente l’andamento dello stesso e dei relativi prezzi. Un trader, per poter investire con successo in questo mercato, che di per sé è decisamente interessante e vantaggioso, ha due strade. La prima è l’analisi tecnica, mentre la seconda è l’analisi fondamentale. Con l’analisi tecnica i trader possono investire con successo nel mercato semplicemente andando a vedere in che maniera si sono mossi i prezzi passati, al fine di valutare come si muoveranno i prezzi futuri. Con l’analisi fondamentale, invece, i trader investono tramite uno studio delle notizie che vengono immesse nel mercato da parte dei governi, delle banche centrali o delle aziende (tutto dipende dall’asset su cui si vuole investire) al fine di valutare se la reazione del mercato sarà positiva (dunque il trader potrebbe acquistare una opzione call) oppure no (dunque il trader potrebbe acquistare una opzione put).

I trader novizi dovrebbero semplicemente andare ad analizzare il mercato tramite l’analisi tecnica, dato che studiare l’analisi fondamentale è difficile e, per chi non conosce bene i mercati e le loro implicazioni, potrebbe addirittura essere “impossibile”. Dal momento in cui si ha una maggiore conoscenza del mercato, si potrà pensare di passare all’analisi fondamentale, senza però dimenticare di fare una sorta di integrazione con l’analisi tecnica. La cosa migliore da fare per un trader al fine di prevedere l’andamento dei prezzi di mercato è quella di unire analisi fondamentale e analisi tecnica. La prima può essere usata per cercare di prevedere l’andamento del prezzo nel medio / lungo termine, mentre la seconda può essere usata nel breve termine.

Queste due tipologie di analisi possono essere usate con successo con ogni tipologia di asset, dalle valute forex fino alle azioni e agli indici azionari. Come sempre, la scelta della giusta strategia di trading sta al trader stesso.

Lascia un commento

Binarie.it

Binarie.it